Liceo Scientifico "A. Genoino"
via Ernesto Di Marino, 12 - Cava de' Tirreni (SA) -- Tel. e Fax 089.464459 - email:saps09000c@istruzione.it

Iscrizioni alunni 2019-20

PON 2014 - 2020

Registro elettronico

Stazione Meteo e Webcam Liceo Genoino

Camera Live Image

Veduta di Cava e del Monte Castello dal Liceo Scientifico Genoino

Stazione Meteo
Dati meteo e studio climatico
Diretta streaming
 
Accesso biblioteca
WebMail
Sicurezza

Credits

Dirigente Responsabile
Dirigente Scolastico 
Prof.ssa Stefania Lombardi


Responsabili del sito web
Prof. Giuseppe Di Giuseppe
Prof.ssa Maria Fausta Santoro


Realizzazione grafica e struttura sito web
Ass. Tecnico Pietro Capuano





Bussola della Trasparenza

Workshop Alternanza presso Sede Ordine dei Medici

Continua con successo ed entusiasmo il percorso di Alternanza scuola-lavoro, Work in Progress-Mi oriento, che vede coinvolte, già dall’a.s. 2017-18, le attuali classi 4A e 4D del Liceo “Genoino”, insieme con alcune classi del Liceo “Tasso” e “Da Vinci” di Salerno aderenti alla Rete per l’Alternanza promossa dal CIDI. Il primo appuntamento di quest’anno ha visto la realizzazione, giovedì 20 Dicembre, del Terzo Workshop, dell’Area medico-scientifica, presso la sede di Salerno dell’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri. L’incontro ha avuto come tema: “La gestione della sala operatoria. La preparazione del paziente: professionalità e tecnologie coinvolte”, ed ha visto come moderatore il Dott. Giacomo Del Giudice (Medico neonatologo) e come tutor il Dott. Gianluca Palumbo (Caposala Gruppo Operatorio) che hanno illustrato le fasi organizzative e gestionali che ruotano intorno all’organizzazione di una sala operatoria. Particolarmente cordiale è stata, come sempre, l’accoglienza e l’ospitalità da parte del Dott. Giovanni Ricco (Tesoriere dell’Ordine) e del Dott. Gaetano Ciancio (Presidente Albo degli Odontoiatri Provincia di Salerno), sostenitori sin dall’inizio del progetto “Work in Progress”, che hanno illustrato le nuove attività previste per i Licei della Rete che vede come presidente il Prof. Maurizio Ugo Parascandolo. Nello specifico, si cercherà di organizzare delle giornate, all’interno di strutture ospedaliere, per consentire agli alunni, organizzati in piccoli gruppi, di poter realmente entrare in una sala operatoria. Altra attività prevista, la partecipazione a Venafro (Isernia), sede del Centro di Ricerche Neuromed, alla “Notte europea dei Ricercatori”, importante manifestazione che viene organizzata, già da qualche anno grazie al progetto B-Future della Fondazione Neuromed, con il supporto della Commissione europea, nell’ambito delle azioni “Marie Skłodowska-Curie” del programma Horizon 2020.


Prof.sse

Irene Troisi (Tutor scolastico classe 4A)
Maria Zammarrelli (Tutor scolastico classe 4D)

Workshop alternanza

Workshop Alternanza

PROfs - Gli alunni indossano i panni degli imprenditori


PROGETTO DI ALTERNANZA SCUOLA LAVORO IN IMPRESA FORMATIVA SIMULATA

Sviluppato e realizzato per il Genoino dall'Ing. Roberto Santacroce e dalla dott.ssa Imma Della Corte
Studio di ingegneria NABLACOM


Indossare i panni di un imprenditore, riproducendo il modello lavorativo di una vera azienda,
utilizzando le metodologie del problem solving, il learning by doing, il cooperative learning ed il role playing: questo il principio alla base di PROfs, l’ambiente di Impresa Formativa Simulata, utilizzato dagli alunni del Liceo Scientifico “A.Genoino”.
PROfs
L’impresa formativa simulata si presenta come forma di apprendimento particolarmente indicata per quei ragazzi che intendano intraprendere un autonomo percorso imprenditoriale al termine degli studi. Durante le attività, infatti, gli alunni, danno origine ad una nuova realtà aziendale, attraverso le fasi della descrizione dell’Idea Imprenditoriale, della costituzione e degli adempimenti burocratici, fino all’avvio di attività commerciali di Marketing e finanziarie che si concludono con il Virtual Market.
Le competenze di base acquisite sono la padronanza delle fasi e dei contenuti delle attività propedeutiche alla costituzione e gestione di una qualsiasi forma di impresa; le competenze tecnico professionali che si acquisiscono sono la capacità di intervenire in un procedimento gestionale o amministrativo nel rispetto delle norme delle leggi e dei regolamenti vigenti in materia e la capacità di redigere un piano di costituzione e di gestione alle basi di una qualsiasi attività imprenditoriale; le competenze trasversali acquisite sono la capacità di analisi per capire le caratteristiche dell’ambiente nel quale si va ad operare, individuando fattori di criticità e opportunità e la capacità relazionale per costruire un rapporto positivo con tutti i soggetti con i quali ci si trova ad interagire facendo impresa e la capacità di affrontare i problemi e modificare le strategie in relazione alle esigenze che di volta in volta compariranno nella conduzione dell’attività.
 
Gli alunni del Liceo Scientifico “A. Genoino”, grazie al lavoro dell’ambiente di e-learning di PROfs, hanno creato e portato a termine alcune aziende. Se ne riportano di seguito alcune dei percorsi di Impresa formativa simulata degli scorsi anni.

 
EREPAS 2.0
The forxe of ideas

EREPAS 2.0

clicca sul link per vedere il sito finale prodotto dai ragazzi

http://genoino.nablacom.it/sites/erepas_2/index.html

CLAY PROJECT

Ceramica vietrese e non solo

CLAY PROJECT

clicca sul link per vedere il sito finale prodotto dai ragazzi

http://genoino.nablacom.it/sites/clay_project/index.html

 

LA CODA DI PAGLIA S.R.L

Colpevoli di essere 100% naturali

La coda di paglia

clicca sul link per vedere il sito finale prodotto dai ragazzi

http://genoino.nablacom.it/sites/la_coda_di_paglia/index.html

 

LIFEMAKER

Il futuro alla tua portata

LIFEMAKER

clicca sul link per vedere il sito finale prodotto dai ragazzi

http://genoino.nablacom.it/sites/lifemaker/index.html

Progetto Work in Progress Classe 3^ D 2017/2018

 

Foto classe 3D


L’attività di Alternanza scuola lavoro ha visto la classe 3D, del Liceo “Genoino”, partecipare ad un percorso finalizzato all’Orientamento verso il mondo del lavoro e le facoltà universitarie, dal titolo “Work in progress – Mi oriento”.    Leggi... 

PERCORSO

I STEP    -    QUESTIONARIO di INTERESSI    Leggi...

II STEP   -   ORGANIZZAZIONE GIORNATE START UP   Leggi...

III STEP  -   PARTECIPAZIONE WORKSHOP di AREA     Leggi...

IV STEP  -    VALUTAZIONE PERCORSO   Leggi...

RIFLESSIONI FINALI     Leggi...

REPORT COMPLETO    Leggi...



La realizzazione delle pagine del sito dedicate a questo progetto è stata curata dai referenti al sito web che hanno sviluppato e realizzato il prototipo ideato dagli allievi Vincenzo Pagano e Villani Aurora, seguiti dalla tutor prof.ssa Maria Zammarrelli.   

Alternanza progetto ‘‘Ambiente e Territorio’’ comune di Cava de’ Tirreni

           

ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

PROGETTO ‘‘AMBIENTE E TERRITORIO’’ COMUNE DI CAVA DE’ TIRRENI 
           

TUTOR : prof.ssa Emilia Giordano

CLASSE: 5^ B


Gli alunni della V B, del Liceo Scientifico ‘A.Genoino’ , come stabilito univocamente dalla recente riforma scolastica, hanno preso parte al percorso didattico-formativo offerto dal Comune di Cava de’ Tirreni, sotteso al progetto di alternanza scuola-lavoro. La partecipazione della classe ha riguardato diversi ambiti e funzioni della struttura amministrativa cittadina, venendo coinvolta nello specifico in attività concernenti il settore ‘ambiente e territorio’ ; il lavoro effettuato abbraccia diversi campi, dall’analisi territoriale allo studio di soluzioni strutturali (basato sulla presa in esame di piante e mappe) fino alla diramazione di comunicati stampa inerenti l’occupazione svolta. Più precisamente gli alunni hanno seguito passo dopo passo il progetto di restauro/rilancio del Complesso monumentale di San Giovanni Battista, impegnandosi nella realizzazione di un prodotto multimediale che ne sottolineasse l’importanza storica e parimenti  il futuro ruolo centrale nello sviluppo territoriale e cittadino, partecipando con costanza ai numerosi eventi che si sono tenuti nella struttura, dopo la sua inaugurazione, traendo da tali esperienze, costellate da incontri con eminenti personaggi ( tra tutti, Vittorio Sgarbi) delle relazioni, poi pubblicate dallo stesso ente comunale.

Vittorio Sgarbi
 
Guarda il video sul canale youtube del Complesso monumentale di San Giovanni Battista   
 
Vincenzo Di Serio, VB


Intervista prof. Vittorio Sgarbi 07/12/2017
 
Gli alunni della IV B del Liceo Scientifico “A. Genoino”, nell’ambito del progetto di alternanza scuola-lavoro con il Comune di Cava de’ Tirreni, intervistano in occasione dell’inaugurazione di “Magister Artis”, presso il complesso monumentale di San Giovanni, il professore Vittorio Sgarbi.

 L’arte moderna quasi convenzionalmente, è espressa mediante linguaggi peculiari ed indipendenti, lontani dai rigidi schemi e canoni dell’arte antica. Tale scelta comporta la creazione di opere essenzialmente frutto della particolare personalità di ogni autore, diverse dai motivi religiosi o dalle committenze dell’antichità. Se l’arte è espressione del tempo che la produce, secondo lei in che epoca ci troviamo oggi?”

‘’Ci troviamo in un’epoca in cui la parola “rinascimento” può avere il senso di: “rendiamoci conto che l’Italia ha un primato assoluto nel mondo per quanto riguarda l’arte, il paesaggio e la bellezza”. Quindi se facciamo altro (L’Ilva, Bagnoli…), rischiamo di diventare un paese diverso, perdiamo la nostra identità. Ma aldilà di ciò, l’attenzione che qualunque movimento politico destina all’arte e alla bellezza è un fattore economico importante. Con la cultura si mangia… ciò deve diventare una rivoluzione. Io lo penso da sempre, ora i tempi sono abbastanza favorevoli perché questo ottenga anche un riconoscimento. È la prima volta che in Sicilia c’è un assessore alla cultura che ha una conoscenza della cultura. Allora bisogna cercare di integrare le competenze, cercare di dare alla politica la sostanza di conoscenza e di saggezza. Credo che sia molto importante che questo si possa dire estraneo ad una propaganda di un partito e dunque considerato come una tendenza, che sento di aver giustamente appoggiato, indipendentemente dal vincitore politico, questa componente nutrirà la politica nuova e sarà un bene per tutti. Cava de’ Tirreni è già su questa strada.’’

‘’ Pertanto, bisogna salvaguardare l’arte rispetto alla politica? ‘’

‘’ No, la politica deve essere fatta di arte, Ictino fu chiamato da Pericle, il Beaubourg è stato voluto da Pompidou, ciò non è che sia impossibile. Tuttavia non c’è però un “Sant’Andreotti” o “Berlusconi”; il paradosso è che l’unico che ha fatto qualcosa in questo senso è da ultimo l’ex sindaco di Salerno che, con le “Luci d’artista”, ha avuto successo. Non è poi così difficile, però sembra che siano mondi separati. Vanno messi insieme. ’’

Vincenzo Di Serio, VB

locandina Campania d'Autore
 



Intervista prof. Roberto Vecchioni 05/01/2018

 

Gli alunni della IV B del Liceo Scientifico “A. Genoino”, nell’ambito del progetto di alternanza scuola-lavoro con il Comune di Cava de’ Tirreni, intervistano il famoso cantante nonché ex-professore di lettere classiche Roberto Vecchioni, intervenuto poche ore prima del grande concerto (in occasione dell’edizione 2018 dell’evento cittadino ‘NOTTE BIANCA’) in un incontro con i giovani del territorio limitrofo.

“Di solito, secondo il classico gergo musicale, si dice ‘mettere le parole in musica’, secondo lei è possibile ‘mettere la musica in parole’, cioè la lingua che è la base della musica potrebbe prendere qualcosa da questa, imparare qualcosa da questa? ‘’

‘’ E’successo di tutto nella storia dell’umanità, è successo che Tasso, Petrarca e Dante sono stati musicati, da Sigismondo d’India, Monteverdi, da Casella, Dante era musicato da Casella; dunque è successo anche questo, ma è successo anche il contrario, cioè che delle parole andassero dentro una musica, anzi modernamente è più facile così, che le parole vadano in una musica. Per esempio i librettisti delle opere, che erano quasi tutti ‘scapigliati’, torinesi o milanesi, scrivevano le parole sulle melodie che gli davano Puccini e gli altri, dunque un sacco di tempo prima dei cantautori, le canzoni nascevano così, prima la musica poi le parole. ‘’

‘’ ‘Adda passà a nuttat’, terzo atto della ‘Napoli Milionaria’ di Eduardo De Filippo, da qui l’interpretazione di immensi capolavori come ‘Chiamami ancora amore’ (ove si trova l’emblematica espressione ‘questa maledetta notte dovrà pur finire’) o ancora ’Ho conosciuto il dolore’; ci spieghi dunque le sue idee di ‘nottata’ e di ‘dolore’ ‘’

‘’ Il problema più che politico, è esistenziale : siamo nel buio, noi veramente ci inventiamo di tutto, non sappiamo bene perché siamo qui, o che ci stiamo a fare… ecco questo buio si spera che da un giorno all’altro si dipani, così da vedere una luce in qualche modo, questo è il senso della ‘nottata’, naturalmente c’è ‘la nottata’ più piccola, quella politica, ed anche quella sarebbe meglio che passasse perché è un problema per molti, non per tutti, non è possibile che l’intera umanità sia felice, è un concetto impossibile, per esempio quando qualcuno dice : << Auguri di buon anno a tutti >>, dice una cavolata pazzesca… perché, per dire un esempio, se due ragazzi amano una ragazza e lei sceglie uno solo dei due, l’altro ovviamente non ha avuto un’annata felice, anzi… ‘’

 Vincenzo Di Serio
 
Prof. Roberto Vecchioni
 
Prof. Roberto Vecchioni
 
 

 

 

                                                                                                              


 

Buone pratiche di Alternanza Scuola Lavoro - La biblioteca amica per la scuola

 

Il DVD La Biblioteca amica per la scuola contiene immagini e video relativi al percorso di Alternanza scuola-lavoro, seguito dalla classe 4 sez. A del Liceo scientifico statale A. Genoino di Cava de’ Tirreni (SA) nell’a.s. 2016/2017, presso il Centro Bibliotecario d’Ateneo del Campus di Fisciano dell’Università degli Studi di Salerno. Durante il percorso gli studenti hanno fatto esperienza di front-office, back-office e information literacy, affiancati dal tutor aziendale, dott.ssa Maria Rosaria Califano e il suo team, e dal tutor scolastico, prof.ssa Rita D’Ancora.
La convenzione e’ stata firmata dal Dirigente Scolastico del liceo Genoino, prof.ssa Maria Olmina D’Arienzo, e dal Direttore del Centro Bibliotecario d’Ateneo, dott. Marcello Andria.

  



La pagina fb “LA BIBLIOTECA AMICA PER LA SCUOLA – PROGETTO ASL 4A” è stata creata dagli studenti della classe IV A dell’a.s. 2016/17, in collaborazione con il Centro Bibliotecario d’Ateneo del Campus di Fisciano. Con tale social media gli allievi hanno voluto raccontare il loro percorso di Alternanza scuola lavoro, con l’intento di disseminare sul territorio la buona pratica sperimentata all’interno dell’Università degli Studi di Salerno.