Liceo Scientifico "A. Genoino"
via Ernesto Di Marino, 12 - Cava de' Tirreni (SA) -- Tel. e Fax 089.464459 - email:saps09000c@istruzione.it

Iscrizioni alunni 2019-20

PON 2014 - 2020

Registro elettronico

Stazione Meteo e Webcam Liceo Genoino

Camera Live Image

Veduta di Cava e del Monte Castello dal Liceo Scientifico Genoino

Stazione Meteo
Dati meteo e studio climatico
Diretta streaming
 
Accesso biblioteca
WebMail
Sicurezza

Credits

Dirigente Responsabile
Dirigente Scolastico 
Prof.ssa Stefania Lombardi


Responsabili del sito web
Prof. Giuseppe Di Giuseppe
Prof.ssa Maria Fausta Santoro


Realizzazione grafica e struttura sito web
Ass. Tecnico Pietro Capuano





Bussola della Trasparenza

Alternanza Scuola-Lavoro

L’Alternanza scuola-lavoro nasce come metodologia didattica innovativa che permette, agli studenti delle scuole secondarie di 2° grado, di “alternare” momenti di formazione in aula e in azienda (o altra struttura ospitante). Istituita dalla Legge n. 53/2003 e disciplinata dal Decreto Legislativo n. 77/2005, ha visto ribadire la sua importanza nella recente Legge n. 107/2015 (La Buona Scuola) in cui si sottolinea l’importanza di affiancare al sapere il saper fare, intensificando i rapporti della scuola con il territorio, con il mondo produttivo e dei servizi. Si cerca in tal modo di favorire la diffusione di processi formativi orientati all’acquisizione di competenze spendibili anche nel mondo del lavoro, promuovendo al contempo: l’orientamento, la cultura dell’autoimprenditorialità, la cittadinanza attiva e un maggiore coinvolgimento dei giovani nei processi di apprendimento, grazie anche alle nuove tecnologie. Concorrere, quindi, allo sviluppo negli studenti di soft skills, per favorire il collegamento tra il mondo della scuola e quello del lavoro stimolando un continuous improvement attraverso i metodi della sperimentazione, della contaminazione e della implementazione. Un modo per avvicinare i giovani al mondo del lavoro, orientarli e promuovere il successo scolastico. Rappresenta, quindi, un chiaro cambiamento culturale, che riprende buone prassi europee (anche se con notevoli differenze), quale il consolidato sistema duale tedesco volto a coniugare le specificità del tessuto produttivo con il contesto socio-culturale del territorio. Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha messo in atto , già a partire dal 2006/07, tramite l’INDIRE, un’azione di monitoraggio quantitativo dei percorsi di Alternanza scuola-lavoro a cui si è affiancato negli anni anche un monitoraggio qualitativo. A seguito dell’entrata in vigore della Legge n. 107/2015, il MIUR ha attivato, nel dicembre 2017, la Piattaforma Alternanza aperta alle scuole, agli studenti ed alle famiglie per supportare e monitorare i percorsi di alternanza organizzati dalle scuole. Tra le novità, la Carta dei diritti e dei doveri degli studenti in Alternanza scuola lavoro


Introduzione curata dalla prof.ssa Maria Zammarrelli